Blog trasferito su
www.NoizExperience.com

13 giugno, 2008

Primo mese, prime considerazioni: facciamo il punto.

il primo mese di Noizexperience Blog




In questi giorni il Blog compie il suo primo mese, la mia piccola creaturina diventa grande, e ne sono contento. Vediamo un pò di numeri: 25 post, circa uno al giorno, 12 commenti, un diagramma della web analityc con leggeri alti e bassi ma tendianzalmente in crescita, fonti di traffico provenienti da siti di social news costanti, provenienti da Google in continuo aumento, altre provenienze in leggera crescita, iscritti ai feed pochi ma sempre maggiori.

Ci sono da fare alcune premesse prima di dare delle considerazioni, ossia la differenza tra: cosa mi aspettavo prima da lettore, e cosa mi aspetto ora da blogger.

Cosa mi aspettavo prima da lettore?
Fino ad un mese fa il mio Google Reader riceveva 10/15 feed al giorno. In pratica conoscevo e leggevo solamente i maggiori Blog nazionali, zero internazionali e zero piccoli blog. Non conoscevo, ma sapevo, che oltre ai blog forti, quelli con redazioni e uffici, esistessero anche piccoli blog, che in realtà sono il vero cuore pulsante della rete, quelli che, almeno una buona parte, creano il vero web, studiano e ci mettono l'anima per offrire nuovi contenuti alla rete e trovano le soluzioni ai problemi più disparati. Quando sentivo parlare di visitatori in cifre ero abituato a numeri con 3 o 4 zeri al giorno. Quando leggevo un post, non immaginavo la fatica che ci fosse dietro. Quando leggevo un blog, pensavo ci si dovesse solo scrivere, e non badavo al fatto che bisognasse anche pensare alla promozione, alla grafica, al seo e alla costante ottimizzazione.

Cosa mi aspetto ora da blogger?
Entrando in prima persona nel mondo della blogosfera mi rendo conto della realtà nuda e cruda del blogging. Intanto il mio Google Reader ora conta 120/150 feed al giorno (spero crescano ancora): per lo più blog americani/inglesi e sopratutto piccoli blog nostrani. Mi sono reso conto del duro lavoro che c'è dietro per proporre qualcosa di qualità, e che non sia la solità notizia che trovi ovunque. Mi sono reso conto di tutto il lavoro che c'è dietro allo scrivere post. Mi sono reso conto di chi fa veramente il contenuto del web, e di chi solamente lo ripropone. Mi sono reso conto che non tutti sanno fare le cose e che spesso si da per scontato che per il fatto che se noi sappiamo fare con naturalezza, anche gli altri lo sappiano fare. Mi sono reso conto che Google non è banale: non è facile farselo amico, non è facile che lui ci porti tanta gente, non è facile sottostare ai suoi consigli. Mi sono reso conto che fare cifre a 3,4 e 5 zeri al giorno non è ne scontato ne semplice.

Facciamo quindi delle considerazioni: sarebbe facile dire che non si finisce mai di imparare, che non bisogna dare tutto per scontato e che nessuno ti regala niente ma ora che sono passato da lettore a Blogger tutto cambia: bisogna guadagnarseli i risultati. Fatto il paragone del prima e ora, posso dire di essere molto soddisfatto dei risultati proporzionati ovviamente al breve periodo e al pubblico di nicchia a cui è dedicato il Blog. Penso quindi che le prospettive di crescita siano abbastanza interessanti.

Ringrazio di cuore per chi fino ad ora ha letto e commentato.

Angelo.


Articoli correlati per categorie



2 commenti!:

Overlord ha detto...

In bocca al lupo :D

Angelo ha detto...

Crepi! Grazie Overlord!